Il 7 ottobre 2016 torna la "Giornata Europea dei risvegli" PDF Stampa E-mail

la GIORNATA NAZIONALE DEI RISVEGLI PER LA RICERCA SUL COMA -VALE LA PENA”, teatimonial Alessandro Bergonzoni, che si svolge storicamente ogni anno il 7 ottobre sotto l’ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA e che, giunta quest’anno al traguardo della diciottesima edizione assume la connotazione di seconda GIORNATA EUROPEA DEI RISVEGLI.


L’iniziativa si svolge in questi anni con molti patrocini istituzionali: dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero della Salute, all'Anci, alla Regione Emilia Romagna, il Comune di Bologna, l'Azienda Usl di Bologna, l’Università degli Studi di Bologna, la Rete Italiana Città Sane, la Croce Rossa Italiana, l'Avis, il Csi Centro Sportivo Italiano e tanti altri.

Il programma completo della manifestazione

www.amicidiluca.it/files/Depliant Giornata 2016_ITA web(1).pdf

I messaggi

La lettera del Presidente del Parlamentop europeo www.amicidiluca.it/files/lettera_schyulz.jpg

www.amicidiluca.it/files/Il messaggio di Franca Biondelli sottosegretario del ministero del Lavoro e Politiche Sociali.pdf

www.amicidiluca.it/files/saluto Simonetta Gualmini vice presidente Regione Emilia Romagna.pdf

 

 

La “Giornata nazionale dei risvegli” nasce dalla “CASA DEI RISVEGLI LUCA DE NIGRIS” un centro pubblico dell'Azienda Usl di Bologna di riabilitazione e ricerca innovativo unico nel suo genere in Europa, sorto a Bologna nell’area dell’Ospedale Bellaria, che consolida una nuova filosofia della cura e che valorizza il ruolo centrale della famiglia, auspicando l’espansione di strutture analoghe in una rete di servizi adeguati alle persone con esiti di coma e stato vegetativo. E’ un traguardo importante che premia una capacità progettuale nata da una sensibilità territoriale che è stata in grado di unire i bisogni emergenti da parte di un’associazione di volontariato Onlus e delle istituzioni impegnate in un progetto comune di innovazione sociosanitaria.

In questi 11 anni di attività, dalla Casa dei Risvegli Luca De Nigris sono passati come ospiti circa 200 persone con esiti di coma accompagnate dalle loro famiglie. L’80% si è “risvegliato” intendendo nella complessità di questa parola un buon, a volte ottimo grado di autosufficienza, in un percorso che continua al domicilio con attività di condivisione e sostegno.

La diciottesima edizione sarà la seconda GIORNATA EUROPEA DEI RISVEGLI, un obiettivo condiviso dal progetto europeo LUCA (Links United for Coma Awakenings) finanziato sul Programma LLP- Grundtvig, concluso lo scorso anno per la diffusione di buone pratiche relativamente al coma e le gravi cerebrolesioni acquisite (partners: Spagna. Belgio, Bulgaria e Grecia) e dal progetto LUCAS - “Links United for Coma Awakenings through Sport” (partners: Danimarca, Spagna,. Belgio, Cipro, Lituania e Portogallo) candidato sempre dal Centro di Formazione Futura, in collaborazione con il CSI Centro Sportivo Italiano e l’Associazione Gli Amici di Luca, sul Programma Erasmus + Sport - Collaborative Partnership. Quest'ultimo è un progetto selezionato tra i 406 progetti candidati a livello europeo ed è finanziato dalla Commissione Europea.

La seconda “Giornata europea dei Risvegli”, che , come lo scorso anno, si svolgerà attraverso azioni congiunte anche via web tra i paesi aderenti assume una particolare rilevanza sottolineando il progetto della Casa dei Risvegli Luca De Nigris attraverso temi sociali, uniti a quelli clinici della ricerca e dell’alleanza terapeutica tra professionisti della sanità, operatori non sanitari, familiari e volontari. In particolar modo si approfondirà: la convivenza con la malattia, la gestione dei pazienti, il sostegno alle famiglie e la condivisione con loro di un ruolo sempre più attivo e consapevole nel percorso riabilitativo dei loro cari.

La scorsa Giornata dei Risvegli, è stata l’occasione per sottoscrivere il protocollo di cooperazione da parte dei partner del progetto e di altre Associazioni che stanno collaborando con noi. I partner del nuovo progetto LUCAS sono entrati in questo protocollo di cooperazione ampliando ulteriormente questa rete ed arrivando ad un coinvolgimento di nove diversi Paesi. Il confronto avviato sul tema del coma ha suscitato grande interesse a livello europeo e l’idea di una Giornata Europea dei Risvegli, oggi alla seconda edizione, acquista un grande valore, sia per il mondo delle Associazioni, sia per il mondo della sanità.

L’associazione Gli amici di Luca è inoltre presente sia nell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità che nell’Osservatorio nazionale sul volontariato e ci stiamo impegnando per l’applicazione del piano di azione che ratifica la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e nell’impegno sulle pari opportunità delle persone disagiate.

 
< Prec.   Pros. >