Fausto Carpani alla conquista della felicitÓ
Continua alla Casa dei Risvegli Luca De nigris, via G. Gaist 6 Bologna, la rassegna "La conquista della felicità" promossa da Gli amici di Luca oon il patrocinio del Comune di Bologna, il patrocinio e il contributo del Comune di San Lazzaro di Savena,

MARTEDÌ 28 GIUGNO ore 21.30 QUANDO I PORTICI ERANO DI LEGNO di FAUSTO CARPANI, immagini MATITACCIA canta Fausto Carpani, legge Legg’io - Aps, partecipa Matitaccia.

Fausto Carpani è un cantautore popolare bolognese, che nelle sue canzoni ama utilizzare il dialetto felsineo.
Quando i portici erano di legno: casi, personaggi e luoghi del medioevo bolognese è un’eccezione, è un album prevalentemente cantato in italiano, con qualche eccezione in bolognese puro.

Il titolo dell’album è piuttosto eloquente circa i contenuti: ogni brano narra un particolare evento legato alla città di Bologna nel Medioevo; sia la musica, che richiama quel periodo storico, sia l’utilizzo di un linguaggio epico-arcaico evocano toni da menestrello, di cantore di epoche passate.
I vari avvenimenti sono trattati ora con tono ironico, gioviale e bonario, ora con aria più solenne e sacrale, così come si confà ad ogni specifico fatto che Carpani ci presenta.